giovedì, 14 Luglio, 2022

Ultimi articoli

STEFANO CINTI premiato al SOCIAL MOVIE FESTIVAL DI AREZZO e all’ HEART INTERNATIONAL ITALIAN FILM come miglior testo.

Il cantautore romano Stefano Cinti ha ottenuto diversi riconoscimenti per il suo ultimo singolo “Io non sono razzista, ma…”, un brano di musica pop con elementi funk e rhytm&blues con un testo che si sviluppa in un cantato/parlato che descrive con realismo ed ironia l’atteggiamento verso ciò che è diverso, i luoghi comuni, i pregiudizi.

Il video del brano è stato realizzato a Bruxelles con la partecipazione dei bambini del “Centre Communautaire Maritime (CCM)” di Molenbeek-Saint-Jean.

 

Alcune scene sono state girate presso il CCM, altre invece nel quartiere di Molenbeek-Saint-Jean e nella città di Bruxelles. https://youtu.be/kRdyJTtalxw

 

Il brano è stato premiato dall’Orchestra Multietnica di Arezzo nell’ambito del Social Movie Festival quale Migliore Colonna Sonora e dall‘Heart International Italian Film Festival come Miglior Testo, nonché ha ricevuto una menzione di onore dal Rome Video Award Festival. Inoltre, il brano è stato selezionato ufficialmente al 8 & HalFilm Awards, al Festival Cinema secondo noi di Roma, al Video Music Festival di Los Angeles e al Social Film Festival Artelesia. E’ stato incluso all’interno del Mercato Europeo del Cinema Giovane e indipendente – Young Film Market nell’ambito della dodicesima edizione del Social World Film Festival e in una edizione speciale del Vision Film Festival che si terrà nei prossimi mesi a Roma.

 

BIOGRAFIA

Stefano Cinti è nato a Roma e attualmente vive a Bruxelles dove ha avuto l’opportunità di suonare con musicisti italiani, belgi e africani, spaziando dal jazz al samba, dal pop alla musica folk, passando per la musica del mondo. Le sue canzoni prendono spunto dalla quotidianità, da fatti accaduti che descrive con ironia e realismo.  Suona la chitarra e le percussioni (tamburello, tammorra e bodhran) e nei suoi brani fa spesso uso di tecniche di canto scat e beatbox. Le sue esibizioni dal vivo sono un ‘quasi cabaret’ con l’obiettivo di divertirsi e divertire e al contempo di lanciare messaggi ambientali e sociali supportati anche dalla sua formazione professionale e dalle attitudini personali.

 

Ufficio Stampa Red&Blue Music Relations

 

Latest Posts

Da non perdere