Home / Sport / Scontri Napoli-Verona, 5 arresti e 10 perquisizioni tra gli ultrà partenopei

Scontri Napoli-Verona, 5 arresti e 10 perquisizioni tra gli ultrà partenopei

Durante le perquisizioni sono state rinvenuti e sequestrati oggetti utili alle indagini oltre un manganello, un passamontagna e un tirapugni

Nelle prime ore della mattinata la Digos della Questura di Napoli ha eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare in carcere e dieci perquisizioni a carico di altrettanti appartenenti alla tifoseria partenopea per i gravi incidenti accaduti il 6 gennaio 2018, all’esterno della Stazione Centrale di Napoli, in occasione della partita Napoli-Verona.
SEQUESTRI — Durante le perquisizioni sono state rinvenuti e sequestrati oggetti utili alle indagini oltre un manganello, un passamontagna e un tirapugni. Tali provvedimenti sono il frutto delle laboriose indagini coordinate dal Pool di magistrati istituito presso la locale Procura della Repubblica.
I FATTI — Quel 6 gennaio del 2018, all’arrivo dei tifosi del Verona alla Stazione, ad attenderli c’erano anche gruppi di ultrà napoletani armati di pietre e bastoni. Le forze dell’ordine intervennero per evitare il contatto fra le parti, ma gli scontri furono comunque duri e furono bruciati anche cassonetti. Cinque poliziotti rimasero feriti.
Fonte: ansa.it scritto da Maurizio Nicita  

Check Also

Juventus, Sarri sempre più vicino: entro lunedì il via libera del Chelsea

I bianconeri attendono che Abramovich sblocchi tutto, dovrebbe essere questione di giorni: lunedì la firma? …