sabato, 13 Aprile, 2024

Ultimi articoli

Musicultura chiude con grande successo i dieci giorni di Audizioni Live

Nell’ultima serata Edel vince il Premio del pubblico la Targa Banca Macerata

Si chiude con grande successo il sipario sulle Audizioni Live della XXXV Edizione di Musicultura che ha visto sfilare a Macerata la nuova canzone italiana di qualità, in dieci intensi giorni al Teatro Lauro Rossi di Macerata sempre gremito.

60 artisti, 120 brani seguiti con passione dal pubblico dei social nelle oltre 600 mila visualizzazioni in streaming e dal pubblico della televisione nelle dirette del circuito nazionale di  èTV e nei collegamenti quotidiani della Rai TGR Marche.

Numeri a cui vanno aggiunti  i 120 milioni di spettatori disseminati nei cinque continenti che seguiranno nei prossimi giorni i servizi dedicati da RAI Italia.

Nell’ultima serata Edel si è aggiudicato il Premio del pubblico, la Targa Banca Macerata grazie ai voti dei presenti al teatro e a quelli dei social, consegnata dalla dott.ssa Debora Falcetta  di Banca Macerata e dal sindaco Sandro Parcaroli.

“Sono state dieci serate bellissime all’insegna della grande musica, la città come sempre ha accolto con entusiasmo e ospitalità i tanti  artisti convocati a Macerata che ci hanno regalato la loro arte e le loro emozioni – Ha dichiarato il sindaco Sandro Parcaroli – Il teatro ogni sera è stato sempre pieno e scopriremo a giugno allo Sferisterio  chi tra gli artisti che si sono esibiti vincerà l’edizione di Musicultura 2024. Ringrazio Ezio Nannipieri e lo staff di Festival per queste splendide serate”.

Edel è il progetto solista di Alberto Laruccia, romano, classe 1992 che si è esibito con i brani “Canzone poco originale sulla solitudine” e  “Contro la fretta di crescere” una  soggettiva

sull’avere trent’anni, sulla paura della solitudine e sull’inadeguatezza. Nel 2023 Edel è stato il vincitore del Premio Assoluto e il Premio Miglior Testo al Premio nazionale per la canzone d’autore emergente – Città di Quiliano.

Glas

Sul palco del Festival Glas, pseudonimo di Emmanuele Arabia, cantautore calabro classe 1996 ha offerto “La speranza” e  “I fiori di Luana”,  brani densi di sana energia dove racconta, i sogni e le debolezze della società moderna con il desiderio di fratellanza tra le persone. Glas dal 2020 ha pubblicato due EP e diversi singoli. Nel 2022 si trasferisce a Bologna e inizia a collaborare il con musicista Enrico Dolcetto. Il suo ultimo singolo è “I fiori di Luana” ed entro il 2024 uscirà l’ album.

Da Mirandola  Tina Platone classe 1996, la cantautrice, di origine napoletana, ha proposto “Musa” e  “Impulsi elettrici”  brani avvolgenti nati da riflessioni introspettive.

Tina Platone

Inizia il suo viaggio musicale a vent’anni sotto lo pseudonimo di Marta e  nel 2018 la svolta con l’ inizio della collaborazione con il produttore Andrea Turone. La personalità eclettica di Tina è arricchita dagli studi di cinema al Dams di Bologna e da quelli di fotografia all’Accademia di Belle Arti. Nel 2023 è uscito il suo primo album Film nella mia testa.

“Ulula” e “Libera (esseri umani perfetti)” sono i brani presentati dalla band /handlogic un progetto experimental pop nato a Firenze nel 2016 dalla visione del cantante, chitarrista e produttore Lorenzo Pellegrini insieme a Leonard Blanche (tastiere e elettronica), Alessandro Cianferoni (basso) e Daniele Cianferoni (batteria).

handlogic

Con l’EP di esordio la band si fa un nome nella scena underground, segue la vittoria del Rock Contest Controradio e i live in tutta Italia. Nel 2019 vincono il premio Musica da Bere ed esce il primo album Nobodypanic per Woodworm. E’ del  2023 l’uscita del disco Esseri Umani Perfetti per Pioggia Rossa Dischi.

dada sutra  è il progetto “atipico, contorto, stratificato, indefinibile”  della bassista e cantante milanese  Caterina Dolci. Accompagnata alla batteria dal suo producer Giacomo Carlone, si è esibita in una performance ipnotica, ricca di sonorità post-punk ad atmosfere oniriche con i brani “Diva” e  “Il fuoco della lente”. Debutta nel 2022 con EP1, nel 2023 pubblica due singoli e nel gennaio scorso è uscito  “Diva” primo estratto dal nuovo album che uscirà in primavera.

dada sutra

Ha chiuso la bollente kermesse delle Audizioni Live Boetti, nome d’arte del cantautore romano Damiano Grazzini, con “Colpa tua” e  “Ragazzo mio” .Dal 2018 si esibisce su numerosi  palchi e pubblica il primo album Blue. Nel  2023 esce Romanzo porno, il suo secondo album, anticipato dai singoli “Ragazzo mio” e “Colpa tua”, comparso su Spotify nelle playlist editoriali New Music Friday Italia e Scuola Indie. La focus track del disco, “Siamo troppi”, è stata inserita in Rock Italia.

Boetti

“E’ stata una rigenerante ondata di musica che ci ha fatto vivere un’aria di festa continua tra le vie e le piazze del centro storico. – Ha detto a fine serata l’assessore ai Grandi eventi Riccardo Sacchi – Oltre alla grande qualità delle canzoni, Musicultura, come ogni anno, ha generato in città un’importante ricaduta economica grazie alle centinaia di persone coinvolte dal festival, portando lavoro agli  esercenti, bar, ristoranti  e alberghi del centro che hanno registrato il tutto esaurito.”

Prossimo appuntamento con Musicultura il 25 e 26 aprile a Recanati per la presentazione dei 16 finalisti del Festival che si esibiranno al Teatro Persiani, in diretta su Rai Radio 1.

Ufficio stampa Musicultura 

Latest Posts

Da non perdere