Ammirazione e nessun rancore, ma basta gesti distensivi con Rossi. Lo dice Marc Marquez che chiarisce un altro punto della sua rivalità con Valentino: "Se tenderei di nuovo la mano a Rossi? No, ho già fatto una volta, giusto? Ora basta: sono gesti che si fanno una volta e basta - dice lo spagnolo in un'intervista a Marca -. Io non gli porto però alcun rancore, anzi: ammiro molto quello che sta facendo. Piacerebbe anche a me arrivare a 40 anni ed essere ancora così competitivo e uno dei favoriti per il titolo. È il sogno di ogni pilota e per me Valentino sarà uno dei rivali in pista".