Home / Gossip / “L’ironia è un’altra cosa!”. Heather Parisi non ci sta: un attacco durissimo

“L’ironia è un’altra cosa!”. Heather Parisi non ci sta: un attacco durissimo

Il primo gennaio 2020 uscirà nelle sale cinematografiche il nuovo film dell’attore Checco Zalone, intitolato ‘Tolo Tolo’.

Alcuni giorni fa è stata fatta una sorta di anticipazione con la presentazione ufficiale del brano ‘Immigrato’. Nonostante sia evidente la chiave ironica scelta da Checco, non tutti hanno apprezzato questa canzone e c’è chi lo ha addirittura accusato di essere un razzista e di avere dei pregiudizi.

Ora è arrivata anche una reazione da parte di una personalità di spicco, ovvero la ballerina Heather Parisi, che non vive in Italia da diversi anni. Infatti, torna di tanto in tanto nella nostra Penisola ma ormai la sua residenza è ad Hong Kong. Ha utilizzato il social network Twitter per dire la sua e criticare senza troppi giri di parole il promo del film.

Il tweet della donna recita così: “L’immigrato di Checco Zalone è un concentrato di luoghi comuni che non ha nulla di ironico. Perché l’ironia è altro, l’ironia consiste nel mostrare che è il suo contrario ad essere più credibile del luogo comune”. Dunque, la decisione di Zalone non è stata proprio compresa da Heather, che avrebbe preferito ascoltare decisamente altro. 

Non è stata solo la Parisi a contestare ‘Immigrato’, infatti ha preso le distanze da questo singolo musicale anche il Consiglio italiano dei rifugiati. Vedremo se nelle prossime ore il diretto interessato risponderà a queste ripetute critiche o se aspetterà l’uscita del film prima di prendere una posizione ufficiale. Una cosa sembra comunque certa: la pellicola, anche solo per semplice curiosità, avrà sicuramente un gran successo.

Tolo Tolo’ narra la storia di un comico originario di Napoli che è costretto a subire minacce da un boss della malavita. Per sottrarsi a questa persona, fugge in Kenya ed accanto a lui c’è anche un carabiniere. Tornando ad Heather, recentemente era stata lei ad essere criticata da Naike Rivelli per aver indossato una borsa costosissima da Barbara D’Urso: “Penso che al giorno d’oggi chi compra una Birkin albina, con diamanti, andrebbe rinchiuso, perché oggi come oggi, nel mondo in cui viviamo con tutte le problematiche che ci sono, i soldi che buttano per comprare questa borsa, per mettersela e dire io c’ho sta borsa, è una cosa veramente, una roba pagana, del Medioevo, è ridicolo, è follia”.

Fonte: caffeinamagazine.it ----> https://www.caffeinamagazine.it/gossip/394070-heather-parisi-attacco-checco-zalone/

Check Also

‘Arriva la condanna dopo il furto’ Marco Carta, il giudice decide: lavori socialmente utili per l’amica

Cos’è successo dopo il furto alla Rinascente a Milano? Lavori socialmente utili per l’amica del …