mercoledì, 29 Maggio, 2024

Ultimi articoli

Intervista su Radio City Light a MATSBY che ci presenta il nuovo singolo “ARANCIA E LATTE”

“ARANCIA E LATTE” è il nuovo singolo di Matsby

Il brano narra di un amore tanto incantevole quanto insostenibile nel tempo. È come bere arancia e latte: una combinazione impossibile nella vita quotidiana, ma che può funzionare in una canzone.

Qui a Radio City Light abbiamo  il piacere di intervistare Matsby che ci spiega meglio il suo nuovo singolo!

 

INTERVISTA

Perché Matsby? Cosa c’è all’origine di questo nome?
Matsby deriva da ‘Il Grande Gatsby’. Quando avevo 16 anni ero uscito di testa per Di Caprio e passavo i pomeriggi a guardarmi i film in cui recitava. Sono rimasto folgorato dal protagonista e ho sostituito la G con la M, perché mi chiamo Matteo.
Ai tempi mi aveva colpito la sua determinazione nel credere incondizionatamente in qualcosa che non esisteva e che non aveva riscontro nella realtà. L’epilogo poi è tragico ma mi porto dietro, anche nel mondo della musica, questa fede nella luce verde.

Quanto c’è di autobiografico nel tuo nuovo singolo “Arancia e latte”?
Tutto, come in tutte le mie canzoni (ride). In questo caso specifico ho preso la mia ultima relazione per parlare di coppie amorose. Arancia e latte è una combinazione impossibile nella vita reale, o bevi uno o bevi l’altro. Nel mondo di una canzone però (che è un mondo di ricordi, di immaginazione e anche di idealizzazione) questa combinazione convive bene fino a diventare persino il titolo. Le relazioni umane sono come l’arancia e il latte, possibili solo idealizzando? Non lo so, ma ho utilizzato questa metafora per celebrare questa relazione con un po’ di nostalgia. Nonostante sia stato qualcosa di idealizzato e di impossibile, ha il suo posto importante nel mio cuore.

Come è cambiata la tua musica nel corso del tempo?
Penso che si stia evolvendo nel sound ma rimangono il linguaggio e la necessità di sentirmi rappresentato da ciò che scrivo, a grandi linee. Vengo dal mondo del rap e se inizialmente la mia musica era proprio quel mondo lì, oggi è più un mix di pop e indie, condito dal linguaggio rap. L’aspetto più importante è sempre la scrittura e il racconto intimo di ciò che vivo, a livello di sound invece mi piace esplorare e scoprirmi sempre in una veste nuova, tenendo comunque una coerenza stilistica che mi rappresenti.

Consigliaci un pezzo che tutti dovrebbero assolutamente ascoltare.
Consiglio ‘Oltre le cose’ di Tommi Scerd, un cantautore e produttore bresciano che ho avuto la fortuna di conoscere recentemente. Racconta bene la disillusione della nostra generazione, dalle relazioni, al futuro, che come dice la canzone, è saturo.

 

SOCIAL

Spotify
Instagram
YouTube
TikTok

 

Latest Posts

Da non perdere