martedì, 6 Dicembre, 2022

Ultimi articoli

Il pluripremiato clown ucraino HOUSCH-MA-HOUSCH e il noto “prestiggiattore” ANDREA PARIS accendono il venerdì sera del Clown&Clown Festival

Prosegue con un’ottima affluenza di pubblico il Clown&Clown Festival di Monte San Giusto che da venerdì 30 settembre propone tanti spettacoli e grandi eventi con il pluripremiato artista ucraino HOUSCH-MA-HOUSCH, il noto “prestigiattore” ANDREA PARIS e molti altri artisti, workshop e incontri sulla clownterapia a cura della Federazione Nazionale Clown Dottori e di ClownOne Italia, presentazioni di libri ed eventi formativi online per le scuole con Jacopo Fo tra i formatori.

 Il festival marchigiano che unisce Clown-Artisti & Clown-Dottori si prepara ad accogliere nel fine settimana migliaia di persone e centinaia di clowndottori organizzando una grande kermesse di spettacoli e un incontro senza precedenti tra le due icone della clownterapia PATCH ADAMS e MICHAEL CHRISTENSEN, ognuno dei quali condurrà un workshop con iscrizioni che sono giunte da personale medico-sanitario di tutta Italia e di vari paesi europei.

 Il “Premio Clown nel Cuore” verrà assegnato al giovane scrittore ed attivista per i diritti umani NICOLÒ GOVONI, presidente e direttore di Still I Rise, organizzazione non-profit indipendente nata per offrire istruzione e protezione ai minori profughi e vulnerabili.

Dal 2005 il Clown&Clown Festival diffonde il valore universale e terapeutico della risata, tanto da far guadagnare a Monte San Giusto il titolo di “Città del Sorriso”.

Il Festival che da sempre unisce le due anime del clown – quella artistica e spettacolare dei Clown-Artisti e quella volontaristica e sociale dei Clown-Dottori – quest’anno è diventatto maggiorenne con un ricco programma che ruota intorno al tema principale della Gentilezza, intesa nella sua accezione più vasta, che riguarda noi stessi, le persone che ci stanno intorno fino ad arrivare all’ambiente. Il clown diventerà un modello di educazione alla Gentilezza unico nel suo genere e il “sorriso” il suo linguaggio universale.

Un’edizione straordinaria che fa del piccolo borgo in provincia di Macerata un’importante meta di ritrovo per l’universo clown.

Housch-ma-Housch

Nella nutrita line-up di artisti spicca HOUSCH-MA-HOUSCH, clown ucraino tra i più grandi talenti della comicità dell’Est, con un suo spettacolo in programma venerdì 30 settembre alle ore 21:15 nel tendone GalizioTorresiCircus (info e biglietti su clowneclown.org) e con la partecipazione all’evento finale del festival.

Semen Shuster, in arte Housch-ma-Housch, è nato nel 1972 a Ismail e nel 1992 si è diplomato alla famosa Scuola di Circo di Kiev. La sua carriera parla da sé: ha partecipato a numerosi festival e ha ricevuto numerosi premi, tra cui la “Medaglia di bronzo” al 26^ Festival Mondial du Cirque de Demain di Parigi e il “Clown di bronzo” al 33^ Festival International du Cirque di Monte Carlo. Negli ultimi anni, ha lavorato presso il famoso teatro “Lido” di Parigi e ha partecipato a importanti eventi internazionali.

Insieme al collega Maxim Sukhanov presenterà al pubblico un “Visual Magic Comedy Show” con due personaggi fiabeschi che giocano, scherzano e ridono di sé stessi e del mondo. L’originale umorismo e la profonda conoscenza della natura umana di Housch-Ma-Housch rendono lo spettacolo una grande pièce che parla di incontri, separazioni, malinconia, sogni e felicità, in cui l’allegria si trasforma in azione tempestosa, l’eccentricità in energia selvaggia. Il loro gentile linguaggio del corpo, il loro vocabolario universale e la loro capacità di improvvisare dal nulla sono il tipo di comicità immortale che piace a grandi e piccini. Uno spettacolo eccentrico, allegro e sentimentale.

Oltre allo spettacolo di Housh-ma-Housch, venerdì sera alle ore 23 in Largo Palatucci con ingresso libero è in programma lo spettacolo “ClownMagicShow” di e con ANDREA PARIS.

Andrea Paris

L’eccezionale mago, illusionista, prestigiatore, mentalista, comico e attore, ha partecipato al ClownFactor nel 2017 ed in seguito è diventato conosciuto al grande pubblico grazie classificandosi secondo a Italia’s Got talent 2019 e primo a Tu si que vales nel 2020. Nato a Foligno nel 1980 ha studiato magia e teatro sin da giovanissimo, vincendo diversi premi come attore e lavorando a far crescere il suo personaggio di “prestiggiattore”. Con la figlia Maddalena nel marzo 2016, in un momento di gioco, recitano insieme la poesia in meta semantica di Fosco Maraini “Il Lonfo”: un video diventato inaspettatamente virale con oltre 70 milioni di visualizzazioni. Oltre alle partecipazioni di successo ai due più conosciuti programmi televisivi italiani dedicati ai talenti artistici, Andrea ha partecipato a diversi altri programmi e serie TV.

 Nel fine settimana sono in programma eventi che iscriveranno il Festival nella storia della clownterapia a livello mondiale.

L’organizzazione del Festival, in collaborazione con ClownOne Italia e FNC – Federazione Nazionale Clown Dottori, ha infatti approntato tutto per un’impresa senza precedenti: far incontrare per la prima volta PATCH ADAMS e MICHAEL CHRISTENSEN, le due figure che negli anni ’70 hanno dato forma e sostanza, seppur attraverso due scuole di pensiero diverse, a un nuovo approccio alla cura, basato sull’umanità, sull’amore e sul sorriso, la clownterapia. Un evento straordinario, che sarà anticipato da due workshop formativi esclusivi da loro condotti, in programma nei giorni 1 e 2 ottobre. 800 posti in totale che si sono esauriti in poco tempo con iscrizioni giunte soprattutto da personale medico-sanitario residente in tutta Italia e in vari paesi europei.

 Le due icone della clownterapia si incontreranno il 2 ottobre sul palco di “RIMBALZI DI GIOIA IN UN ABBRACCIO CHE VALE”, il grande evento finale del Festival, che prenderà il via a partire dalle ore 17:00 in Piazza Aldo Moro.

Uno spettacolo ricco di artisti e di sorprese, presentato da NATASHA STEFANENKO, che culminerà con l’emozionante e attesissimo mare di palloncini colorati che rimbalzerà sopra la piazza a ritmo di musica e delle emozioni. Un trionfo di gioia, bellezza, sorrisi e abbracci, che dopo due anni di assenza tornerà ad entusiasmare ed emozionerà il pubblico del festival. All’evento, parteciperanno anche ENZO IACCHETTI, grande amico del Festival e Cittadino onorario della Città del Sorriso, il clown ucraino Housh-ma-HoushAndrea Caschetto, ambasciatore del sorriso negli orfanotrofi di mezzo mondo, e NICOLÒ GOVONI che arriverà da Nairobi per ricevere il Premio Clown nel Cuore 2022.

Natasha Stefanenko

Il giovane scrittore e attivista per i diritti umani, nel 2020 nominato al Premio Nobel per la Pace e Premio CIDU per i Diritti Umani, riceverà il riconoscimento che dal 2008 il festival assegna a personaggi che si sono distinti per il loro impegno nel sociale e si sono fatti messaggeri di valori positivi attraverso la propria arte e il proprio lavoro, unendo allegria e gioia di vivere alla solidarietà e diventando modelli positivi per la comunità.

 Tra i grandi eventi in programma sabato 1° ottobre alle ore 18:00 presso i Giardini Pubblici ci sarà l’ESPLOSIONE DI COLORI, una spettacolare animazione con suoni, giochi e balli immersi in una nuvola di colori, che dipingerà i partecipanti dalla testa ai piedi, all’insegna dell’allegria e della spensieratezza.

Ma le vie e le vie e le piazze della Città del Sorriso saranno animate da tanti altri artisti di alto profilo in ambito nazionale e internazionale, tra i quali i circensi-musicisti della Compagnia Samovar, i clown Valter Rado e Eccentrici Dadarò, il performer circense Mr. David e la sua Family DEM composta insieme alla moglie e ai 4 figli di 13, 11, 9 e 7 anni, il clown Eddy Mirabella con il suo personaggio Sick du Soleil e i poetici Di Filippo Marionette.

 Tornando alla dimensione sociale del Festival, oltre ai workshop e agli eventi con Patch Adams e Michael Christensen, decine di associazioni di clown-terapia da tutta Italia e dall’estero saranno impegnate in incontri di formazione coordinati dalla Federazione Nazionale Clowndottori, che sabato 1° ottobre organizza anche la sua Assemblea Nazionale annuale. Inoltre, domenica 2 ottobre alle 14:30, è in programma la Clownferenza “Nasi verdi per la Terra” a cura di Italo Bertolasi e Ginevra Sanguigno di Clown One Italia Odv.

Inoltre, ogni anno all’interno del Clown&Clown viene organizzato il PROGETTO SCUOLE, un programma formativo per sensibilizzare bambini e ragazzi delle scuole locali e nazionali su temi di stampo sociale e umanitario e per avvicinarli all’arte circense. Gli eventi si svolgeranno sia in presenza, in diverse scuole del territorio, che online, con moduli accessibili gratuitamente da tutte le scuole d’Italia (info e iscrizioni su clowneclown.org). Tra i formatori c’è anche Jacopo Fo, scrittore, attore, regista, attivista e fondatore della “Fondazione Dario Fo e Franca Rame”. Inoltre, quest’anno il programma includerà anche alcune attività destinate alla formazione dei ragazzi del Centro Giovanile Casette. 

 

UFFICIO STAMPA LP PRESS

 

Latest Posts

Da non perdere