lunedì, 5 Dicembre, 2022

Ultimi articoli

Il Clown&Clown Festival prosegue con il ClownFactor e il demenziale ClownDisco SilentParty

In attesa di centinaia di clown-dottori in arrivo per Patch Adams, Michael Christensen, Nicolò Govoni e della grande kermesse finale di spettacoli e grandi ospiti

 


IL PROGRAMMA DEI GIORNI 28 E 29 SETTEMBRE

 

Clown&Clown Festival – Festival Internazionale di Clownerie e Clownterapia

XVIII edizione – dal 25 settembre al 2 ottobre 2022

a Monte San Giusto (MC), la “Città del Sorriso” |  www.clowneclown.org

 

LE INFORMAZIONI IN BREVE

Iniziato domenica, prosegue per tutta la settimana il Festival di Monte San Giusto che da 18 anni si fa messaggero del valore universale e terapeutico della risata unendo Clown-Artisti & Clown-Dottori.

Sino a mercoledì, di sera è in programma il ClownFactor, divertente contest riservato ai talenti emergenti delle arti circensi e della clownerie che viene presentato dall’attore Michele Gallucci e vede sfidarsi nove artisti e compagnie per l’accesso al Premio Takimiri.

Tra gli eventi più originali in cartellone, giovedì 29 settembre sera si svolgerà la demenziale ed esilarante ClownDisco Silent Party – con Dj set di Giorgio Romagnoli e animazione degli immancabili Didi Mazzilli e Enzo Polidoro, comici e cabarettisti che hanno partecipato a diverse trasmissioni televisive nazionali, da diversi anni preziosi ospiti e collaboratori del Festival.

‍Enzo Polidoro e Didi Mazzilli protagonisti del ClownDisco SilentParty di giovedì 28 settembre

Venerdì sera inizia anche la grande kermesse degli spettacoli con artisti di alto profilo, tra i quali il pluripremiato clown ucraino Housch-ma-Housch e il noto “prestiggiattore” Andrea Paris, nell’attesa del gran finale del fine settimana con Patch Adams, Michael ChristensenNicolò Govoni e molti altri ospiti per i quali stanno arrivando a Monte San Giusto centinaia di clown-dottori e personale medico-sanitario da tutta Italia e da diversi paesi europei.

Come sempre, al Clown&Clown sarà bello anche solo passeggere per i vicoli della “Città del Sorriso” che si è vestita a festa con un’eccezionale opera di arredo urbano realizzata grazie alla collaborazione dei cittadini sangiustesi e dei volontari, che fanno della loro partecipazione la vera forza del Festival.

Prosegue la 18^ edizione del Clown&Clown, il Festival che diffonde il valore universale e terapeutico della risata, tanto da far guadagnare a Monte San Giusto, piccolo borgo in provincia di Macerata, il titolo di “Città del Sorriso”Il Festival è stato ideato con l’intento di unire le due anime del clown: quella artistica e spettacolare dei Clown-Artisti e quella volontaristica e sociale dei Clown-Dottori. Quest’anno diventa maggiorenne con un’edizione che, dopo due anni, torna “a pieno regime” e promette di essere importante meta di ritrovo per tutto l’universo clown.

Il programma di questa straordinaria edizione, tornata a pieno regime dopo due anni di limitazioni, ruota intorno al tema principale della Gentilezza, intesa nella sua accezione più vasta, che riguarda noi stessi, le persone che ci stanno intorno fino ad arrivare all’ambiente. Il clown diventerà un modello di educazione alla Gentilezza unico nel suo genere e il “sorriso” sarà il linguaggio universale della Gentilezza. Per questo #GoGentle è il claim di questa edizione del Festival e invita a seguire le orme del clown anche sui social!

Sino a mercoledì 28 settembre, sotto al tendone da circo GalizioTorresiCircus, alle ore 21 l’appuntamento è con il ClownFactor, uno degli eventi immancabili del programma: un contest riservato ai talenti emergenti delle arti circensi e della clownerie, quest’anno presentato dall’attore Michele Gallucci con nove artisti e compagnie che si sfidano, tre a serata.

‍‍Tendone da circo – ClownFactor

Al termine della terza serata verranno proclamati i 4 finalisti – tre scelti dalla giuria tecnica e uno dai voti espressi sulla pagina facebook del festival – che  il 1° ottobre si contenderanno il Premio Takimiri.

Il ClownFactor è nato dalla volontà di offrire un’importante vetrina ad artisti che possono presentare spettacoli eterogenei, farsi conoscere dal vasto pubblico del Festival e, soprattutto, farsi apprezzare ed entrare in contatto con i direttori artistici di importanti festival nazionali e con altri professionisti del settore che compongono le diverse giurie.

Le compagnie partecipanti sono Associazione Ho Un’Idea, Gloria Barbanti, Doisberto Project, Giulio Carfora, Teatro Bislacco, Barbi e Chen, Cirque de tu Sorèl, Compagnia del Cactus e Marco Rea Prestigiatore.

La giuria tecnica è composta da Rebecca Liberati – attrice, Francesco Faccioli – operatore teatrale, attore e regista, Sauro Savelli − scenografo e sceneggiatore teatrale

Le esibizioni degli artisti vengono giudicate oltre che dal pubblico e dalla giuria tecnica, anche da una giuria “speciale” composta dai ragazzi di Fondazione ANFFAS Macerata www.anffasmacerata.it, associazione di Famiglie e Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, che ogni sera votano i loro artisti preferiti ai quali donano un’opera d’arte da loro realizzata.

A questa, si aggiunge anche una giuria on line composta da un gruppo di circa 30 giovani selezionati in collaborazione con “Open Circus” www.opencircus.it, progetto dell’associazione Circo e Dintorni sostenuto dal Ministero della Cultura, in collegamento online con lo show.

Tra gli eventi più originali in cartellone, giovedì 28 settembre sera si svolgerà la ClownDisco Silent Party – con Dj set di Giorgio Romagnoli e animazione degli immancabili Didi Mazzilli e Enzo Polidoro, comici e cabarettisti che hanno partecipato a diverse trasmissioni televisive nazionali, da diversi anni preziosi ospiti e collaboratori del Festival.  Ai partecipanti verranno fornite le cuffie per ascoltare la musica con il Dj e i due showman che li faranno ballare a ritmo di hip pop, tecno, trap, reggaeton e “ciauscolo dance”! Uno show demenziale in cui si cercherà un modo tutto nuovo e clownesco di ballare, guidati dai due poliedrici ed esilaranti artisti dalle molteplici esperienze artistiche, che hanno calcato i palcoscenici di tutte le forme e dimensioni, partendo dall’esperienze nel cabaret, fino al teatro di strada e alla TV, soprattutto a Colorado con i personaggi Turbotabbis, Vai via tu e Okea! Uno show dance per tutte le età dal sapore assurdo e folle ma innovativo, giocando con la visual comedy e la clownerie, che lascerà sorpresi e senza dubbio, di buon umore!

Il Festival proseguirà nei giorni seguenti con diversi altri eventi, venerdì sera con lo spettacolo del pluripremiato clown ucraino Housch-ma-Housch e il “prestiggiattore” vincitore di  Tu si que vales nel 2020 Andrea Paris, sabato e domenica con un ricchissimo programma che avrà tra i protagonisti principali i clown-dottori Patch Adams e Michael Christensen che si incontreranno per la prima volta in assoluto e che condurranno ognuno un woprkshop per il quale stanno arrivando a Monte San Giusto centinaia di clown-dottori e personale medico-sanitario da tutta Italia e da diversi paesi europei.

‍Michael Christensen al Clown&Clown Festival 2011

Il programma prevede tani spettacoli con artisti di alto livello, altri workshop e incontri sulla clownterapia a cura della Federazione Nazionale Clown Dottori e di ClownOne Italia, presentazioni di libri ed eventi formativi per le scuole, in presenza e online per tutta Italia con Jacopo Fo tra i formatori l’Esplosione di Colori e il grande evento finale “Rimbalzi di Gioia” durante il quale verrà assegnato il Premio Clown nel Cuore al giovane scrittore e attivista Nicolò Govoni, presidente e direttore della organizzazione non-profit indipendente Still I Rice, nel 2020 nominato al Premio Nobel per la Pace e Premio CIDU per i Diritti Umani.

Ma durante il festival, è bello anche solo passeggiare per i vicoli della città del sorriso. In occasione del Clown&Clown, ogni anno Monte San Giusto si veste a festa con una eccezionale opera di arredo urbano realizzata grazie alla collaborazione dei cittadini sangiustesi e dei volontari, nella quale spiccano l’enorme naso rosso montato sul campanile della chiesa e il portale firmato da Stefano Calisti all’ingresso del borgo.

 

CHI ORGANIZZA E CHI SOSTIENE IL FESTIVAL

Ogni anno il Clown&Clown Festival si svolge sotto l’organizzazione dell’Ente Clown&Clown, con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Marche, del Comune di Monte San Giusto e il supporto di numerosi sponsor privati, tra cui il main sponsor Galizio Torresi e il media partner Radio Subasio.

 

UFFICIO STAMPA LP PRESS

 

‍Tendone da circo – ClownFactor

Latest Posts

Da non perdere