Home / Sport / Emiliano Sala, l’ultima tragica chiamata durante il volo

Emiliano Sala, l’ultima tragica chiamata durante il volo

L'inquietante audio è stato diffuso dal Clarin.

Il mondo del calcio è in angoscia per la sorte dell'attaccante del Cardiff City Emiliano Sala dopo la scomparsa sul Canale della Manica dell'aereo su cui il giocatore viaggiava. Le ricerche sono state finora infruttuose, e i soccorritori hanno ormai perso le speranze di trovare qualcuno in vita.

Il quotidiano argentino El Clarin ha pubblicato un inquietante audio che l'ex Nantes aveva inviato ad alcuni amici prima che il velivolo sparisse dai radar. "Sono qui sull'aereo che sembra che sia sul punto di cadere a pezzi e sto andando a Cardiff. Se entro un'ora e mezza non avete mie notizie, non so se manderanno qualcuno a cercarmi perché non mi troveranno ma… lo sai. Che paura che ho" è il messaggio whatsapp, purtroppo profetico, che l'argentino di origini italiane ha mandato.

La conferma arriva anche dall'attaccante Diego Rolan, compagno di squadra di Sala ai tempi della loro militanza nel Bordeaux. "So che Emiliano ha mandato un messaggio whatsapp a un amico mentre era a bordo dell'aereo e prima che si perdesse il segnale, dicendogli che aveva paura e che se non lo avessero trovato, avrebbe già saputo quello che era successo".

Il capitano del porto di Guernsey David Barker sembra chiudere a ogni speranza: "Arriverà il momento in cui sarà impossibile, anche con risorse illimitate, continuare le ricerche. Le previsioni del tempo per domani non sono buone come oggi, quindi al mattino prenderemo una decisione molto difficile: continuare o meno la ricerca".

L'ex allenatore di Sala, Claudio Ranieri, è sconvolto: "Emiliano è un personaggio meraviglioso. Avendolo conosciuto come persona, è un combattente. Il mondo del calcio sarà unito nel desiderare e sperare in qualche notizia positiva. Insieme alle famiglie di Nantes e del Fulham, prego per Emiliano e la sua famiglia".

Il padre del ventottenne è sotto choc: "Mi hanno avvisato questa mattina intorno alle 6.15. Mi hanno chiamato per dirmi che l'aereo era scomparso. Sapevo che sarebbe tornato a Nantes salutare gli ex compagni, ma non sapevamo altro. L'ultima volta che ho parlato con lui è stata domenica. Ovviamente siamo tutti sorpresi di quanto successo. Mi piacerebbe ritrovato vivo, ma sto perdendo le speranze. Se non sono riusciti a ritrovarlo vivo fino ad ora, ho paura che non sia un buon segnale", ha dichiarato a un canale argentino.

Fonte: sport.virgilio.it

Check Also

Juventus, Sarri sempre più vicino: entro lunedì il via libera del Chelsea

I bianconeri attendono che Abramovich sblocchi tutto, dovrebbe essere questione di giorni: lunedì la firma? …