Home / Gossip / Cristiano Malgioglio a Spy: “Al Grande Fratello cose raccapriccianti. Bobby Solo? Dovrebbe riabbracciare la figlia e non attaccarmi. Pieraccioni mi voleva in un film”

Cristiano Malgioglio a Spy: “Al Grande Fratello cose raccapriccianti. Bobby Solo? Dovrebbe riabbracciare la figlia e non attaccarmi. Pieraccioni mi voleva in un film”

L'opinionista commenta i fatti dell'ultima settimana della quindicesima edizione del Grande Fratello e parla anche di sessualità.

Nuove rivelazioni per Spy di Cristiano Malgioglio a proposito di quanto sta accadendo in questi giorni nella casa più chiacchierata di Italia, quella della quindicesima edizione del Grande Fratello, di cui l'artista è opinionista insieme a Simona Izzo. A proposito della decisione della produzione di squalificare Baye Dame a seguito degli episodi di bullismo perpetuati nei confronti di Aida Nizar, il cantante ha affermato: 

Il gesto di Baye Dame è stato da condannare, una scena raccapricciante. È stata una pagina da cancellare.

Nell'intervista per l'ultimo numero del settimanale di gossip di Alfonso Signorini, Malgioglio ha anche commentato la polemica che lo ha coinvolto insieme a Veronica Satti e al padre Bobby Solo, che non è intenzionato a riabbracciare la figlia dopo anni di distanza e cause in tribunale, almeno davanti alle telecamere: 

l bisogno della ragazza di avere un abbraccio da parte di suo padre mi commuove. Non so quali siano i problemi di Bobby Solo, ma la ragazza è traumatizzata e quando vedi una donna che piange non puoi lasciarla lì così, senza una parola. Lui è un uomo sensibile, avranno avuto dei problemi ma è sua figlia, non vuole soldi, vuole un padre come tutti (…) Capisco che lui abbia avuto momenti di impopolarità ma non è colpa mia e non mi piace che dica che sono pagato per fare la farsa perché io non faccio il gossip, io amo il mio lavoro e mi sacrifico, penso che al mio posto lui avrebbe detto le stesse cose. Dài, Bobby, non siamo più giovani, la vita vola, vieni da tua figlia.

Spazio anche per parlare del proprio orientamento sessuale e per raccontare, sempre con quel velo di ironia che lo contraddistingue, di simpatici aneddoti lavorativi

Non ci vuole una zingara per capire che sono gay, e non faccio nulla per nasconderlo. Una volta Pieraccioni mi ha proposto di interpretare un camionista rumeno in un suo film e sa che cosa gli ho risposto? “Ma no, dammi un paio di tacchi e fammi fare il travestito!"

Fonte: realityshow.blogosfere.it di Ivan Buratti 

About administrator

Check Also

Ricky Martin e il futuro marito Jwan Yosef sono sbarcati in Sardegna per qualche giorno di vacanza

Ricky Martin e il futuro marito Jwan Yosef sono arrivati in Sardegna per qualche giorno di relax. La coppia, sempre …

Questo è un negozio di demo per scopi di test & mdash; Nessun ordine deve essere rispettato. Rimuovi